I Raminghi

1280x720-data_out_144_6640080-universe-wallpapers
Abbiamo ceduto alla tentazione di diventare fiume e roccia
 
Abbiamo ceduto alla tentazione di diventare vento e foglie
 
Abbiamo ceduto alla tentazione di diventare uomo e donna
 
Abbiamo ceduto alla tentazione di fermarci, mettere la tenda, diventare qualcosa, costruire una casa solida, specializzarci, tastare ogni angolo del nostro messaggio
 
Abbiamo ceduto alla tentazione di copiarci in un figlio, volerlo, crearlo e trasmettergli tutto ciò che eravamo
 
Abbiamo ceduto alla tentazione di fare tutto questo cento, dieci, mille milioni di volte e mille ancora.
 
Ora amore mio vieni un attimo qui, siedi un secondo con me di fronte agli occhi.
Ora amore mio vieni qui, ferma il flusso, voltati per un attimo dalla tua immensa creazione e vieni qui, riposiamo per qualche millennio nell’unica verità che io e te amore mio conosciamo e da cui possiamo solo fuggire.
 
Io e te siamo raminghi.
 
Io e te siamo nobili di stirpe nomade e selvaggia.
 
Io te amore mio siamo di razza padrona, di razza libera.
 
Fai come vuoi, ma ti prego, ogni tanto, ricordati chi sei, quando ti perdi nei tuoi mondi di ghiaccio su cui rifletti la tua paura.
Sveglia i sensi
Scaldati
Ripulisci la tua borraccia e riempila di acqua pulita, acqua da bere.
Riprendi ciò che è sempre stato tuo, perché è richiesto il tuo ritorno.
 
Noi tutti ti aspettiamo
Noi tutti ti aspettiamo
Noi tutti ti aspettiamo
Gianpaolo Marcucci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...