COVID-19: FACCIAMO CHIAREZZA…Perché ve vedo male

Insomma…a quasi un anno dal mio articolo “IL CINAVIRUS” che aveva previsto tutto in tempi non sospetti e che trovate sulla bacheca (scartavetrandovi il dito sullo schermo per scorrere giù giù giù), facciamo il punto della situazione su cosa sta succedendo, cosa è vero e cosa no, cosa dobbiamo fare…chi siamo, da dove veniamo, etc…Dedicato all’Italiano medio, ma anche al medio-alto. 

IL COVID-19 ESISTE? 

Ma che ca**o di domanda è? Certo che esiste, è un virus e se lo becchi da anziano o con patologie pregresse puoi morire, se sei sano come un pesce, in media non ti succede nulla e in realtà se hai avuto il raffreddore negli ultimi 9 mesi probabilmente te lo sei già preso e l’hai integrato. Se lo prendi da asintomatico e vai a trovare la nonna, poi dopo te muore e ti danno la colpa, e te, comunque un pò alla fine te la senti pure perché, comunque, potevi sempre fa’ di meglio. 

LA SECONDA ONDATA ESISTE?

Si ed è, come tutte le seconde ondate di influenza, più aggressiva della precedente.

I MORTI DI COVID ESISTONO? 

Si, sono quelli che ha fatto fuori la prima ondata e che farà fuori la seconda ondata. Poi sempre di meno. 

CHE COSA POSSIAMO FARE PER IL COVID-19?
Come per l’influenza, non puoi fare niente, perché il virus è piccolo e, a meno che non vivi recluso in un bunker sotterraneo, la probabilità di prenderlo, nella società globale contemporanea, in compagnia di altre persone è molto alta. Il problema non è il virus, è il collasso del sistema sanitario che non era pronto da anni.

COME SI PRENDE? 

Il virus non viaggia da solo con macchine spaziali microscopiche ma si prende tramite gli sputazzi della gente quando parla, tossisce o starnutisce o si scaccola di nascosto e poi ti da una carezza amorevole. 

E LA MASCHERINA MI PROTEGGE? 

La mascherina protegge sicuramente (se sia tu che gli altri la mettete) dallo scambiarsi gli sputazzi. Ma se non stai anche a distanza, eviti il contatto fisico e magari stai molte ore nella stessa stanza con qualcuno che ce l’ha, la mascherina te la dai in faccia (infatti…li sta).

MA FA MALE LA MASCHERINA CON L’ANIDRIDE CARBONICA CHE POI TE LA RESPIRI E MUORI?

No, perché la mascherina non è una maschera antigas chiusa ermetica e in più l’anidride carbonica è una molecola piccola che passa interamente senza problemi dai buchi della mascherina, non è un pezzo del panino che ti sei mangiato prima e risputi quando starnutisci e ti rimane li nella mascherina. 

MA POSSO ANDARE A FARE APERITIVO?

Si, finche te lo permette la legge, poi no. Oppure si sempre ma poi paghi multe, vai in galere, uccidi persone fai cose cosi e io non lo consiglio. Certo se vai a fare aperitivo con gente col covid senza distanza con la mascherina con naso di fuori….però poi non volevi prenderti il covid come tua preferenza personale, allora sei scemo di tuo che centra? 

SIAMO IN UNA DITTATURA SANITARIA

Questa è una delle definizioni più divertenti che io, da sociologo, abbia mai sentito. Se vai in ospedale mica scegli la terapia, mica stai al bar che scegli che amaro bere. Siamo, e non da quest’anno, né da quello prima, ma da vent’anni e più, in una dittatura mediatica, che fa ripetere a pappagallo alle persone quello che sentono in TV, dando sempre due visioni opposte di un’unica vicenda, entrambe false ed in conflitto tra loro. Il famoso dividi et impera dei romani, quindi nemmeno una cosa nuova…

IL GOVERNO STA FACENDO BENE PER TUTELARCI? 

No, nessun governo era pronto per una pandemia. In verità i piani pandemici erano tutti teorici e vecchi a parte forse quelli della Germania (che ha un passato efficiente su diversi fronti, devo dire alcuni non virtuosissimi), della Cina (che però non è una democrazia quindi se vuole chiude tutti in casa con le sbarre di ferro e “Ciaone” proprio) e paesi tipo Svezia o Giappone dove il distanziamento sociale è una cosa che se non la fai anche senza coronavirus te odiano. 

MA QUINDI DI CHI È LA COLPA? NOSTRA? DI CONTEZ? DI SALVINO? DI DIMAGLIO?

La colpa è di quei politici che hai votato negli ultimi vent’anni, quando buona parte della attuale maggioranza ancora andava al liceo o all’università e c’erano i soliti noti che si scambiavano il testimone, destra, sinistra, destra, sinistra, hop, hop, hop, e mentre ti dicevano una marea di cazzate, a cui credevi, in televisione, tagliavano i posti in terapia intensiva (ne abbiamo solo 6.000 in Italia contro i 30.000 in Germania) i medici e gli infermieri negli ospedali, privatizzando sempre di più la sanità e rendendoci sempre più scoperti a problemi come questi. 

E NON È COLPA DI BILLO GATES CHE CI GUADAGNA CON I VACCINI?

Bill Gates non l’avete votato, iniziate a occuparvi di chi potete votare anzi che di chi non potete manco immaginare come e dove vive e cosa fa. 

E I MIGRANTI CHE PORTANO I VIRUS PERCHÉ CI SONO I PORTI APERTI? 

I migranti portano diverse cose, alcune belle, alcune brutte, come tutti, ma non portano casi positivi che poi vanno fuori controllo. Al contrario gli italiani che sono andati in discoteca in Sardegna a PortoCervo  hanno riportato in Italia il virus. Tutt’altra gente rispetto ai negretti. Tutto un altro portamento. Chi parla di porti chiusi è intellettualmente handicappato o fa propaganda da bar e tra l’altro ultimamente gli va male perché i bar sono pure chiusi. 

E LE AZIENDE CHE CHIUDONO? 

Sono vittime della disorganizzazione politico-sanitaria dello stato e anche dell’economia stessa che oggi è così malata da doversi mette in competizione con la salute. In un luogo intelligente, se ci sono problemi, lo stato provvede economicamente, se serve stampando moneta come in Giappone o in Europa (non in Italia, in Europa) dove infatti dovranno cacciare un sacco di soldi se no salta tutta la baracca. La salute umana sta prima dell’economia, perché l’uomo e non il denaro, deve stare al centro dell’economia. Questo non significa che devi far fallire tutti ma che devi come stato, provvedere ad un reddito universale di sussistenza di 1000€ al mese ad ogni cittadino per non fare nulla. Lo so, non vi va giù ad alcuni di voi perché, come sopra, o siete intellettualmente handicappati oppure ne fate una questione politica. 

E ALLORA CHE SI FA?

Niente, se vuoi prenderti il covid non fai nulla. Se non vuoi prenderlo adotti precauzioni, e nel frattempo magari, ti organizzi per le prossime elezioni a non votare tutti coloro che facevano politica fino allo scorso governo votando i tagli con grande giubilo. Se ti sei dimenticato chi ha fatto i tagli o non lo sai, basta che guardi a tutti i partiti di centro destra (salvini e meloni compresi) e di centro sinistra (pd e renzi compresi). Accetta questa dura verità e se non ti piace quello che resta da votare allora candidati tu e non rompere i coglioni al prossimo che già li ha belli rotti dai vari lock-down e non vuole sentirti a te fare politica da osteria.

A proposito di lockdown, nel frattempo che ti candidi, ti consiglio anche delle ottime sedute dallo psico-consulente per affrontare alcuni grandi temi venuti fuori con la quarantena ovvero: 

  1. Casa tua ti fa schifo
  2. I tuoi cari non li sopporti
  3. E SOPRATUTTO: TU NON TI SOPPORTI,  e neanche io ti sopporto comunque italiano medio, cosi per fartelo sapere, anche se so che, da un orecchio entra, e dal’altro…entra il coro dello stadio:

    ALE ALE ALE OH OH COVID FANCÙ COVID FANCÙ

Giano Pistacchio 

COVID-19: FACCIAMO CHIAREZZA
Perché ve vedo male

Insomma…a quasi un anno dal mio articolo “IL CINAVIRUS” che aveva previsto tutto in tempi non sospetti e che trovate sulla bacheca (scartavetrandovi il dito sullo schermo per scorrere giù giù giù), facciamo il punto della situazione su cosa sta succedendo, cosa è vero e cosa no, cosa dobbiamo fare…chi siamo, da dove veniamo, etc…Dedicato all’Italiano medio, ma anche al medio-alto. 

IL COVID-19 ESISTE? 

Ma che ca**o di domanda è? Certo che esiste, è un virus e se lo becchi da anziano o con patologie pregresse puoi morire, se sei sano come un pesce, in media non ti succede nulla e in realtà se hai avuto il raffreddore negli ultimi 9 mesi probabilmente te lo sei già preso e l’hai integrato. Se lo prendi da asintomatico e vai a trovare la nonna, poi dopo te muore e ti danno la colpa, e te, comunque un pò alla fine te la senti pure perché, comunque, potevi sempre fa’ di meglio. 

LA SECONDA ONDATA ESISTE?

Si ed è, come tutte le seconde ondate di influenza, più aggressiva della precedente.

I MORTI DI COVID ESISTONO? 

Si, sono quelli che ha fatto fuori la prima ondata e che farà fuori la seconda ondata. Poi sempre di meno. 

CHE COSA POSSIAMO FARE PER IL COVID-19?
Come per l’influenza, non puoi fare niente, perché il virus è piccolo e, a meno che non vivi recluso in un bunker sotterraneo, la probabilità di prenderlo, nella società globale contemporanea, in compagnia di altre persone è molto alta. Il problema non è il virus, è il collasso del sistema sanitario che non era pronto da anni.

COME SI PRENDE? 

Il virus non viaggia da solo con macchine spaziali microscopiche ma si prende tramite gli sputazzi della gente quando parla, tossisce o starnutisce o si scaccola di nascosto e poi ti da una carezza amorevole. 

E LA MASCHERINA MI PROTEGGE? 

La mascherina protegge sicuramente (se sia tu che gli altri la mettete) dallo scambiarsi gli sputazzi. Ma se non stai anche a distanza, eviti il contatto fisico e magari stai molte ore nella stessa stanza con qualcuno che ce l’ha, la mascherina te la dai in faccia (infatti…li sta).

MA FA MALE LA MASCHERINA CON L’ANIDRIDE CARBONICA CHE POI TE LA RESPIRI E MUORI?

No, perché la mascherina non è una maschera antigas chiusa ermetica e in più l’anidride carbonica è una molecola piccola che passa interamente senza problemi dai buchi della mascherina, non è un pezzo del panino che ti sei mangiato prima e risputi quando starnutisci e ti rimane li nella mascherina. 

MA POSSO ANDARE A FARE APERITIVO?

Si, finche te lo permette la legge, poi no. Oppure si sempre ma poi paghi multe, vai in galere, uccidi persone fai cose cosi e io non lo consiglio. Certo se vai a fare aperitivo con gente col covid senza distanza con la mascherina con naso di fuori….però poi non volevi prenderti il covid come tua preferenza personale, allora sei scemo di tuo che centra? 

SIAMO IN UNA DITTATURA SANITARIA

Questa è una delle definizioni più divertenti che io, da sociologo, abbia mai sentito. Se vai in ospedale mica scegli la terapia, mica stai al bar che scegli che amaro bere. Siamo, e non da quest’anno, né da quello prima, ma da vent’anni e più, in una dittatura mediatica, che fa ripetere a pappagallo alle persone quello che sentono in TV, dando sempre due visioni opposte di un’unica vicenda, entrambe false ed in conflitto tra loro. Il famoso dividi et impera dei romani, quindi nemmeno una cosa nuova…

IL GOVERNO STA FACENDO BENE PER TUTELARCI? 

No, nessun governo era pronto per una pandemia. In verità i piani pandemici erano tutti teorici e vecchi a parte forse quelli della Germania (che ha un passato efficiente su diversi fronti, devo dire alcuni non virtuosissimi), della Cina (che però non è una democrazia quindi se vuole chiude tutti in casa con le sbarre di ferro e “Ciaone” proprio) e paesi tipo Svezia o Giappone dove il distanziamento sociale è una cosa che se non la fai anche senza coronavirus te odiano. 

MA QUINDI DI CHI È LA COLPA? NOSTRA? DI CONTEZ? DI SALVINO? DI DIMAGLIO?

La colpa è di quei politici che hai votato negli ultimi vent’anni, quando buona parte della attuale maggioranza ancora andava al liceo o all’università e c’erano i soliti noti che si scambiavano il testimone, destra, sinistra, destra, sinistra, hop, hop, hop, e mentre ti dicevano una marea di cazzate, a cui credevi, in televisione, tagliavano i posti in terapia intensiva (ne abbiamo solo 6.000 in Italia contro i 30.000 in Germania) i medici e gli infermieri negli ospedali, privatizzando sempre di più la sanità e rendendoci sempre più scoperti a problemi come questi. 

E NON È COLPA DI BILLO GATES CHE CI GUADAGNA CON I VACCINI?

Bill Gates non l’avete votato, iniziate a occuparvi di chi potete votare anzi che di chi non potete manco immaginare come e dove vive e cosa fa. 

E I MIGRANTI CHE PORTANO I VIRUS PERCHÉ CI SONO I PORTI APERTI? 

I migranti portano diverse cose, alcune belle, alcune brutte, come tutti, ma non portano casi positivi che poi vanno fuori controllo. Al contrario gli italiani che sono andati in discoteca in Sardegna a PortoCervo  hanno riportato in Italia il virus. Tutt’altra gente rispetto ai negretti. Tutto un altro portamento. Chi parla di porti chiusi è intellettualmente handicappato o fa propaganda da bar e tra l’altro ultimamente gli va male perché i bar sono pure chiusi. 

E LE AZIENDE CHE CHIUDONO? 

Sono vittime della disorganizzazione politico-sanitaria dello stato e anche dell’economia stessa che oggi è così malata da doversi mette in competizione con la salute. In un luogo intelligente, se ci sono problemi, lo stato provvede economicamente, se serve stampando moneta come in Giappone o in Europa (non in Italia, in Europa) dove infatti dovranno cacciare un sacco di soldi se no salta tutta la baracca. La salute umana sta prima dell’economia, perché l’uomo e non il denaro, deve stare al centro dell’economia. Questo non significa che devi far fallire tutti ma che devi come stato, provvedere ad un reddito universale di sussistenza di 1000€ al mese ad ogni cittadino per non fare nulla. Lo so, non vi va giù ad alcuni di voi perché, come sopra, o siete intellettualmente handicappati oppure ne fate una questione politica. 

E ALLORA CHE SI FA?

Niente, se vuoi prenderti il covid non fai nulla. Se non vuoi prenderlo adotti precauzioni, e nel frattempo magari, ti organizzi per le prossime elezioni a non votare tutti coloro che facevano politica fino allo scorso governo votando i tagli con grande giubilo. Se ti sei dimenticato chi ha fatto i tagli o non lo sai, basta che guardi a tutti i partiti di centro destra (salvini e meloni compresi) e di centro sinistra (pd e renzi compresi). Accetta questa dura verità e se non ti piace quello che resta da votare allora candidati tu e non rompere i coglioni al prossimo che già li ha belli rotti dai vari lock-down e non vuole sentirti a te fare politica da osteria.

A proposito di lockdown, nel frattempo che ti candidi, ti consiglio anche delle ottime sedute dallo psico-consulente per affrontare alcuni grandi temi venuti fuori con la quarantena ovvero: 

  1. Casa tua ti fa schifo
  2. I tuoi cari non li sopporti
  3. E SOPRATUTTO: TU NON TI SOPPORTI,  e neanche io ti sopporto comunque italiano medio, cosi per fartelo sapere, anche se so che, da un orecchio entra, e dal’altro…entra il coro dello stadio:

    ALE ALE ALE OH OH COVID FANCÙ COVID FANCÙ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...